Motori ad azionamento tramite Inverter

L’azionamento tramite inverter richiede sempre un’apposita predisposizione del motore, sia per quanto riguarda i materiali utilizzati, sia per quanto riguarda le lavorazioni e le finiture. Fra gli altri, viene previsto un sistema di isolamento che resista alle sollecitazioni dei controlli PWM, viene utilizzato filo di rame doppio smalto in classe H e le testate dell’avvolgimento vengono rinforzate. Può essere richiesta un impregnazione supplementare con vernici polimerizzanti a caldo ad  alto grado di isolamento e di tenacità meccanica. Oltre a questo, possono essere installati al motore alcuni accessori specifici, quali la ventilazione assistita, che può garantire il corretto raffreddamento del motore anche in caso di funzionamento prolungato a velocità inferiori alla nominale, riducendo inoltre la rumorosità ai massimi regimi. Montando un encoder all’albero potrete conoscere la posizione e la velocità del rotore rendendo possibile l’implementazione di tecniche di controllo vettoriale, con prestazioni dinamiche paragonabili a quelle dei motori in corrente continua. Oltre all’encoder, sono disponibili altri tipi di trasduttori rotativi quali resolver o sensori Hall. In presenza di cicli di lavoro variabili è possibile monitorare la temperatura degli avvolgimenti installando sonde termiche di vario tipo. Maggiori dettagli in merito agli standard produttivi, le caratteristiche elettriche, meccaniche e dimensionali di questa gamma di prodotto potranno essere esaminati scaricando il catalogo relativo, grazie al link “DOWNLOAD” sottostante.

DOWNLOAD CATALOGUE